Articolo  
08 Dicembre 2021


Riflessioni critiche sulla riforma dei reati di ricettazione, riciclaggio, reimpiego e autoriciclaggio di cui al d.lgs. 8 novembre 2021, n. 195


Giacomo Pestelli

Abstract. Il contributo analizza il nuovo d.lgs. 8 novembre 2021, n. 195, che in attuazione della Direttiva (UE) 2018/1673 sulla lotta al riciclaggio mediante il diritto penale ha riformato i reati di cui agli artt. 648, 648-bis, 648-ter e 648-ter.1 c.p., focalizzando l’attenzione sulle novità di maggior rilievo e su alcuni profili critici della novella normativa.

SOMMARIO: 1. L’attuazione della Direttiva (UE) 2018/1673 sulla lotta al riciclaggio mediante il diritto penale – 2. Uno sguardo d’insieme sul contenuto della riforma – 3. I beni provento di reati contravvenzionali: inquadramento dogmatico e conseguenze pratiche – 4. Le criticità sistematiche della nuova disciplina e i possibili profili di incostituzionalità – 5. La mancata estensione espressa delle nuove norme ai beni immateriali e alle c.d. criptovalute – 6. Le modifiche minori: aggravanti, attenuanti ed estensione della giurisdizione italiana – 7. Considerazioni conclusive.

* Il contributo è stato sottoposto in forma anonima, con esito favorevole, alla valutazione di un revisore esperto.