ISSN 2704-8098
logo università degli studi di Milano logo università Bocconi
Con la collaborazione scientifica di

  Documenti  
25 Marzo 2020


La relazione dell'Ufficio del Massimario sulle ricadute del decreto "cura Italia" sui giudizi penali in Cassazione


Segnaliamo ai lettori la Relazione n. 34/2020, a cura dell'Ufficio del Massimario, pubblicata sul sito della Corte di cassazione e qui consultabile in allegato, in tema di «Ricadute del d.l. 17 marzo 2020 n. 18 sui giudizi penali in Cassazione».

La specificità del tema discende dalla constatazione – espressa in apertura della Relazione – per cui i recenti decreti-legge e in particolare il d.l. 18/2020, nel regolare il funzionamento dell'attività giurisdizionale alla luce dell'emergenza Covid-19, hanno previsto una disciplina generale, valevole per i procedimenti penali pendenti in ogni stato e grado, di conseguenza lasciando aperte varie questioni, di ordine interpretativo e pratico, nella prospettiva di una sua applicazione ai procedimenti dinanzi alla Cassazione.

La relazione è stata redatta dai consiglieri Luigi Giordano e Paolo di Geronio.

Riportiamo di seguito il SOMMARIO della Relazione: 1. Premessa. – 2. Il rinvio delle udienze. – 3. La sospensione dei termini. – 4. I procedimenti indifferibili per legge o su richiesta di parte. – 5. Sospensione della prescrizione e dei termini delle misure cautelari. – 6. Il regime applicabile dopo il 15 aprile 2020.