Nota a sentenza  
08 Luglio 2022


Quando i soldi sono infetti. Una nuova pronuncia delle Sezioni Unite ribadisce che la confisca del denaro rinvenuto nel patrimonio del reo è sempre “diretta”


Francesco Colaianni
Davide Colombo

Nota a Cass. Sez. un., sent. 27 maggio 2021 (dep. 18 novembre 2021), n. 42415, Pres. Cassano, Rel. Mogini, imp. Coppola


SOMMARIO: 1. Premessa: la controversa qualificazione della confisca di denaro e l’ordinanza di rimessione – 2. Il responso delle Sezioni Unite – 3. Alcune brevi riflessioni – 3.1. Fungibilità e confusione: esiste davvero un automatismo? – 3.2. Alla ricerca del nesso di pertinenzialità – 3.3. Il vero nodo problematico: quando il profitto è un risparmio di spesa – 4. Una prima conclusione: l’attuale “statuto” della confisca di denaro. 

 

*Il contributo è stato sottoposto in forma anonima, con esito favorevole, alla valutazione di un revisore esperto.